Feste estive e spazi negati: quali luoghi nella “Polis”?

Bandiera Sel

In questi giorni siamo alla ricerca di spazi per svolgervi le consuete feste di partito del periodo estivo. Ebbene, la ricerca si rivela ardua, la risposta più frequente: “Non diamo lo spazio ai partiti politici”.
Tale risposta, peraltro, non viene da privati che nell’ambito della propria autonomia possono scegliere a chi locare i propri beni e tant’è, ma spesso dalle Pubbliche amministrazioni. Ora, di quale peccato, di quale onta sono macchiati i partiti politici? Mi risulta che essi siano associazioni di cittadini, uomini e donne, chiamati “con metodo democratico a concorrere alla politica nazionale” (articolo 49 della Costituzione).
Le feste estive rappresentano un’importante fonte di autofinanziamento, di promozione delle iniziative politiche, nonché un’occasione di svago e di socializzazione, dovrebbero essere favorite anziché ostacolate.
Bisognerebbe individuare dei luoghi accoglienti all’interno dei quali la “Polis” possa sviluppare le proprie potenzialità, contribuendo anche in tal modo alla costruzione-ricostruzione di spazi di democrazia.

Clementina Gabanelli
Segretaria cittadina Sinistra Ecologia Libertà Bergamo

email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>