Raduno neonazista a Cantù, Sel aderisce alla manifestazione dell’Anpi

Copertina logo Sel sx sfondo rosso

Sinistra Ecologia Libertà lombarda aderisce alla manifestazione promossa dall’Anpi regionale contro il raduno neonazista previsto a Cantù. I parlamentari di Sel Farina, Di Salvo, Migliore, Pilozzi e Kronbichler hanno anche presentato un question time al Governo che verrà discusso giovedì in Commissione Affari Istituzionali.

Il raduno infatti, organizzato da Forza Nuova, prevede la partecipazione di formazioni politiche provenienti da tutta Europa che si caratterizzano per la loro carica xenofoba e razzista. Il “Festival Boreal” si terrebbe su un’area pubblica. Ci chiediamo quindi come sia stato possibile all’ufficio competente del Comune di Cantù autorizzare tale iniziativa e sollecitiamo l’amministrazione comunale a porre rimedio a tale esiziale errore.

Sinistra Ecologia Libertà Lombardia

La manifestazione organizzata dall’Anpi si terrà giovedì 12 settembre, dalle ore 18 alle ore 21, a Como, davanti al monumento dedicato alla Resistenza Europea.

Di seguito il testo del question time.

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA

Al Ministro dell’interno,

Premesso che:

il 15 giugno 2013, nella città di Milano, si è svolto un raduno di organizzazioni neonaziste all’insaputa dell’amministrazione locale; per i giorni 12, 13 e 14 settembre 2013 è annunciata una iniziativa analoga denominata «Festival Boreal» nella quale è prevista la presenza di esponenti del British National Party, del raggruppamento spagnolo Democracia Nacional, del Croato Hesp e di numerose altre forze europee note per le posizioni politiche di matrice neonazista;

tale iniziativa, in un primo momento annunciata nella provincia di Milano, si svolgerà verosimilmente a Cantù, presso il “Campo Solare” e, secondo quanto pubblicato dal “Corriere di Como”, edizione online di lunedì 9 settembre 2013: “dagli uffici preposti sarebbe già arrivato l’assenso allo svolgimento della manifestazione”;

numerose sono le prese di posizione di associazioni, sindaci, a partire da quello di Milano, affinché tale iniziativa non abbia svolgimento in quanto contraria, nei contenuti, alle leggi e lesiva dei principi della nostra Costituzione repubblicana;

una richiesta di vietare tale raduno è stata anche formalizzata dall’Associazione nazionale partigiani d’Italia al Prefetto e al questore di Milano.

Per sapere:

se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dello svolgimento del «Festival Boreal» e se non ritenga opportuno aderire alla richiesta di vietare il raduno avanzata dall’Anpi, nonché condivisa da molte associazioni, sindaci e privati cittadini.

I deputati

FARINA DANIELE, MIGLIORE, DI SALVO, PILOZZI, KRONBICHLER

SINvTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA
 
Al Ministro dell’interno,
 
Premesso che:
 
il 15 giugno 2013, nella città di Milano, si è svolto un raduno di organizzazioni neonaziste all’insaputa dell’amministrazione locale; per i giorni 12, 13 e 14 settembre 2013 è annunciata una iniziativa analoga denominata «Festival Boreal» nella quale è prevista la presenza di esponenti del British National Party, del raggruppamento spagnolo Democracia Nacional, del Croato Hesp e di numerose altre forze europee note per le posizioni politiche di matrice neonazista; 
 
tale iniziativa, in un primo momento annunciata nella provincia di Milano, si svolgerà verosimilmente a Cantù, presso il “Campo Solare” e, secondo quanto pubblicato dal “Corriere di Como”, edizione online di lunedì 9 settembre 2013: “dagli uffici preposti sarebbe già arrivato l’assenso allo svolgimento della manifestazione”;
 
numerose sono le prese di posizione di associazioni, sindaci, a partire da quello di Milano, affinché tale iniziativa non abbia svolgimento in quanto contraria, nei contenuti, alle leggi e lesiva dei principi della nostra Costituzione repubblicana;
 
una richiesta di vietare tale raduno è stata anche formalizzata dall’Associazione nazionale partigiani d’Italia al Prefetto e al questore di Milano.
 
Per sapere:
 
se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dello svolgimento del «Festival Boreal» e se non ritenga opportuno aderire alla richiesta di vietare il raduno avanzata dall’Anpi, nonché condivisa da molte associazioni, sindaci e privati cittadini.
 
I deputati
FARINA DANIELE, MIGLIORE, DI SALVO, PILOZZI, KRONBICHLER
inistra Ecologia Libertà lombarda aderisce alla manifestazione promossa dall’Anpi regionale contro il raduno neonazista PREVISTO a Cantù.

I parlamentari di SEL Farina, Di Salvo, Migliore, Pilozzi e Kronbichler hanno anche presentato un question time al Governo che verrà discusso giovedì in Commissione Affari Istituzionali.

Il raduno infatti, organizzato da Forza Nuova, prevede la partecipazione di formazioni politiche provenienti da tutta Europa che si caratterizzano per la loro carica xenofoba e razzista.

Il “Festival Boreal” si terrebbe su un’area pubblica. Ci chiediamo quindi come sia stato possibile all’ufficio competente del Comune di Cantù autorizzare tale iniziativa e sollecitiamo l’amministrazione comunale a porre rimedio a tale esiziale errore.

email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>