Legge contro l’omotransfobia, un risultato al di sotto delle attese

Copertina logo Sel sx sfondo rosso + Fed

Ieri sera la Camera ha approvato in prima lettura la riforma della legge Reale Mancino, estendendone l’applicazione anche ai casi di odio e violenza contro le persone omosessuali e transessuali. Il provvedimento, votato da PD e Scelta Civica, era atteso oramai da molti anni, ma, purtroppo, il risultato è stato molto al di sotto di quanto atteso e auspicato. Proprio con l’approvazione, nel pomeriggio, di un emendamento del PD e di un sub emendamento presentato da Scelta Civica, l’intero impianto della legge (nata per contrastare penalmente i fenomeni di razzismo e di aggressione su base religiosa o etnica) è stato infatti stravolto e indebolito. Ciò non solo per quanto riguarda i casi di omofobia e di transfobia, ma anche con riguardo a tutti gli altri fattori di discriminazione già tutelati in origine. Con gli emendamenti approvati, infatti, è stata introdotta una salvaguardia della libertà di espressione collegata ad una locuzione assai vaga e imprecisa e perciò a rischio di interpretazioni arbitrarie, quale quella del “pluralismo delle idee”, è stata prevista un’ulteriore esenzione dell’applicazione della legge con riguardo a “condotte conformi al diritto vigente”, che potrebbe dare legittimità a comportamenti in contrasto con gli stessi scopi della legge Reale Mancino e, infine, sono state create delle vere e proprie zone franche di applicazione delle sanzioni penali previste dalla normativa originaria. Un testo, quindi, che non ci soddisfa e rispetto al quale gli stessi deputati di SEL alla Camera si sono astenuti. L’auspicio è che al Senato le storture che sono state qui evidenziate possano essere corrette e che si ritorni ad un testo meglio rispondente a criteri di civiltà giuridica

Dimitri Lioi
per il Coordinamento provinciale di Sinistra Ecologia Libertà Bergamo

email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>