Aeroporto militare di Ghedi (Brescia), deputati di Sel in visita

Cacciabombardiere

Nella mattinata di lunedì 14 ottobre, una delegazione di parlamentari di Sinistra Ecologia Libertà è stata in visita all’Aereoporto militare “Luigi Olivari” di Ghedi. Hanno fatto parte di questa delegazione il deputato bresciano Luigi Lacquaniti, il capogruppo di Sel alla Camera Gennaro Migliore, il deputato cremasco Franco Bordo, la componente della Commissione Difesa alla Camera Donatella Duranti e Gabriele Piazzoni, membro della segreteria regionale di Sel.

Questa iniziativa fa seguito all’analoga visita dei deputati di Sel effettuata lo scorso 10 giugno all’aereoporto militare di Aviano, e ha come obiettivo, in particolare, sapere se e quanti ordigni nucleari si trovino all’interno della base, come essi vengano custoditi, quali eventuali piani di evacuazione siano programmati, se esista un monitoraggio delle eventuali radiazioni nucleari.

«Da altre fonti informative sappiamo che qui ci sono bombe nucleari B61, ma non ne abbiamo avuto conferma. Dobbiamo dire con rammarico che a nostre precise richieste, come Sindacato ispettivo, anche il ministro non ci ha dato queste risposte», ha spiegato Donatella Duranti al termine della visita.

Tratto da luigilacquaniti.net, il sito di Luigi Lacquaniti.

email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>