Museveni a Bergamo, il nostro comunicato

Federazione Bergamo

Imbarazza sapere che la nostra Università ha invitato come ospite d’onore alla conferenza “Uganda: Land of opportunities”, che si terrà oggi 22 settembre presso la nuova Aula Magna in S. Agostino, il Presidente ugandese Yoweri Museveni, che non solo ha più volte espresso il suo disgusto e ribrezzo nei confronti degli omossessuali, giudicati come frutto di una “distorsione genetica” e permesso le più atroci discriminazioni nei confronti dei medesimi, ma ha recentemente firmato una legge che criminalizzava le persone LGBTI prevedendo la pena della reclusione fino all’ergastolo per coloro che hanno rapporti con persone dello stesso sesso. Pur essendo stata la legge annullata dalla Corte Costituzionale per vizio formale, Museveni l’ha sempre difesa respingendo le critiche che provenivano dalle Nazioni Unite come ingerenze nel sistema di valori africano chiedendone il rispetto.
Oggi alle ore 11,00 saremo al presidio davanti al sede dove si terrà la conferenza, insieme alle associazioni LGBTI e a tutti coloro che credono in una società aperta e rispettosa dei diritti di tutti, per manifestare tutto il nostro imbarazzo e sdegno per la presenza nella nostra città di persone responsabili della violazione dei diritti umani nel loro Paese che ci offendono e offendono la città di Bergamo, contestando le pratiche discriminatorie e persecutorie che vengono praticate in Uganda nei confronti della comunità LGBTI.

Coordinamento provinciale Sinistra Ecologia Libertà Bergamo

email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>