Naviga per mese: May 2016

Fatti di Lovere, interrogazione parlamentare di SEL. Martedì 31/05 presidio a Bergamo

Antifa

Con riferimento ai gravissimi fatti verificatisi nella giornata di ieri a Lovere, la Federazione Provinciale di Bergamo di Sinistra Ecologia Libertà esprime la sua forte condanna al comportamento della Prefettura di Bergamo per aver consentito la Commemorazione di Repubblichini in

Fatti di Lovere, la nostra solidarietà alle vittime della violenza degli agenti

Federazione Bergamo

Da che parte stanno le istituzioni di questo nostro Paese? Vengo tristemente a conoscenza che oggi (28 maggio 2016) a Lovere le forze di polizia, anziché impedire a neofascisti di eseguire la commemorazione di legionari della Tagliamento RSI e l’offesa

Circolo Valcavallina e Valcalepio, appuntamento al 24 maggio

Circolo Trescore

Martedì 24 maggio 2016, presso la sede di Trescore Balneario in via Resistenza 4, è convocata la riunione del circolo di SEL Valcavallina-Valcalepio aperta a tutti quelli che sono interessati alla costruzione di Sinistra Italiana. Ordine del Giorno: Relazione della

16 maggio, Verso Sinistra Italiana: appuntamento a Bergamo

sinistra italiana

Lunedì 16 maggio, alle ore 20,45 presso il Circolino della Malpensata (via Luzzati 6/A, Bergamo – piano interrato), ci troveremo per ascoltare la proposta di organizzazione e definire l’assemblea di lancio di Sinistra Italiana a Bergamo. Vi aspettiamo in tanti

12 maggio, Verso il referendum costituzionale: incontro con Alessandro Pace

Costituzione

Iniziativa a cura del Comitato bergamasco per il NO alle modifiche costituzionali – comitato.no.bergamo@gmail.com Giovedì 12 maggio 2016, ore 21,00 BERGAMO, Sala del Mutuo soccorso (via Zambonate, 33) LE CRITICITÀ DELLA LEGGE COSTITUZIONALE RENZI-BOSCHI con Alessandro PACE, costituzionalista e membro

Intimidazione a Antonio Pizzinato, la solidarietà di SEL

Federazione Bergamo

Il Coordinamento provinciale di Sinistra Ecologia Libertà della Federazione di Bergamo esprimere la piena solidarietà e vicinanza ad Antonio Pizzinato vittima della vergognosa intimidazione di stampo fascista a Romano di Lombardia, dove si era recato per celebrare la festa della